giovedì 8 novembre 2007

Non dire le bugie


Anche qui dai tetti un ultimo saluto ammirato e commosso ad Enzo Biagi.

Nel video una sua esperienza giovanile, dei tempi in cui andava a scuola.
Ha detto che quando era a scuola una volta la maestra ha chiesto a tutti che mestiere facesse il loro padre; tutti rispondevano che facevano lavori importanti e lui si vergognava a dire che il padre era un semplice operaio, così disse che faceva l'impiegato.
Tornato a casa lo raccontò alla madre, con la quale aveva confidenza, che il giorno dopo lo accompagnò a scuola e, una volta giunti in classe, disse alla maestra: "Enzo è qui per scusarsi con lei e con i suoi compagni perché ieri ha detto una bugia: suo padre non è un impiegato ma un semplice operaio".
Biagi disse che questa cosa non se la scordò mai e che gli insegnò ad essere sempre sincero nella sua vita.


2 commenti:

novalis ha detto...

Coerente fino alla fine. Qualità che appartiene solo agli uomini saggi e liberi, e Biagi è stato e resterà l'esempio per tutti.

paola ha detto...

Conoscevo l'episodio e mi ha fatto piacere risentirlo.
Dopo tutte le parole belle e meritate che sono state dette non vorrei aggiungere banalita' pero' volevo esserci anche io sotto a questo post.
ciao