mercoledì 22 ottobre 2008

La panciuta caterva dei ladri

Sto parlando del minaccioso e inquietante avviso ai naviganti, che potete riascoltare qui.


Alle grida strazianti e dolenti
di una folla che pan domandava,
il feroce monarchico Bava
gli affamati col piombo sfamò.

Furon mille i caduti innocenti
sotto il fuoco degli armati caini
e al furor dei soldati assassini
"Morte ai vili", la plebe gridò.

Deh, non rider, sabauda marmaglia:
se il fucile ha domato i ribelli,
se i fratelli hanno ucciso i fratelli,
sul tuo capo quel sangue cadrà.

La panciuta caterva dei ladri,
dopo avervi ogni bene usurpato,
la lor sete ha di sangue saziato
in quel giorno nefasto e feral.

Su, piangete mestissime madri,
quando oscura discende la sera,
per i figli gettati in galera,
per gli uccisi dal piombo fatal.


("Il feroce monarchico Bava" o "Inno del sangue" - Canzone popolare)
Francesco De Gregori e Giovanna Marini - Il fischio del vapore - 2002

Piazza Tien An MenManda pure la polizia contro gli studenti e contro i professori, mandala pure.

Anche noi non arretreremo di un centimetro.

1 commenti:

suburbia ha detto...

Io avevo pensato di postare na bella immagine di pinocchio fra i gendarmi.
Ma che ci vuoi fare... vita dura per noi bloggher... la smentita e' arrivata prima che digitassi google.
Ciao e ancora buon we
(visto se scheggio senza captcha)