giovedì 6 marzo 2008

E mezzo

Acrobati del circoCompiendo oggi quarantott'anni e mezzo, devo dire quarantotto o quarantanove?

In medio stat virtus, eppure le vie di mezzo non piacciono ai più: vile compromesso, equidistanza non schierata. Ma tu da che parte stai?

In equilibrio sul filo, barcolleremo.

L'alito di chi ci tira da un lato o dall'altro, sempre per il nostro bene, ci mancherebbe, potrebbe farci precipitare giù, ma ai fautori del nostro bene poco interessa: meglio sfracellato ma che sia chiaro da quale parte stai, cazzo.

Strane forme d'amore.

3 commenti:

suburbia ha detto...

Semi-augri allora :-)
In certe culture appena hai compiuto gli anni si dice gia che ne hai uno in piu'.
Dal punto di vista temporale, visto che il tempo viaggia in un sol senso sarebbe piu' corretto dire 49.
Io mi regolo cosi': fino a che non sono proprio compiuti arrotondo per difetto :-)
ciao

Trinity ha detto...

Si anche io mi regolo così. A volte sono così abituata a dire un'età che, quando compio l'anno successivo, continuo, per qualche giorno ancora, a sentirmi di un anno più giovane ;-P
Buon mezzo compleanno allora!! ... faccio ancora in tempo??? :-)
Ciauu

Pierangelo ha detto...

Non è ancora mezzanotte, quindi fate ancora in tempo. Gra (oppure zie, fate voi) di cuore!