domenica 7 ottobre 2007

Parole, rumori e giorni


Parole, rumori e giorni
Fabrizio Moro - Pensa - 2007

Siamo ancora in tempo per ricominciare a ridere
siamo ancora in tempo per scrollarsi tutto e vivere
prenditi le scarpe e non gridare
per convincerti da solo che le cose vanno bene
il dolore sai è normale se le storie poi finiscono
maledette le ambizioni quando non si concretizzano
ma fra prendere e lasciare non si deve mai aspettare
perché il tempo che perdiamo non ce lo ridà nessuno

…parole, rumori e giorni
attese speranze e sogni
lontani… vicini… chi lo sa…
chi lo sa…

rispondi alle domande, non cercare di scappare
per non essere costretto a rincorrerti più in là
quando avrai i tuoi 40 anni e le risposte ancora vaghe
ed il dubbio che magari era meglio avere un figlio
e sposarti quella donna che non hai tenuto stretta
perché avevi più capelli e più coraggio da investire
siamo fatti per sbagliare, e poi tornare indietro
e desiderare sempre quello che sta dietro al vetro
ma prenditi le scarpe e riprendi la tua rabbia
e continua a cercare il tuo ago nella sabbia…


...parole, rumori e giorni
attese speranze e sogni
lontani… vicini… chi lo sa…
chi lo sa…


0 commenti: