sabato 11 aprile 2009

La Passiflora

Nei giorni lontani, quando il mondo era tutto nuovo, la primavera fece balzare dalle tenebre verso la luce tutte le piante della Terra, e tutte fiorirono come per incanto.

Solo una pianta non udì il richiamo della primavera, e quando finalmente riuscì a rompere la dura zolla la primavera era già lontana…

- Fa' che anch'io fiorisca, o Signore! - Pregò la piantina.

- Tu pure fiorirai - rispose il Signore.

- Quando? - chiese con ansia la piccola pianta senza nome.

- Un giorno… - e l'occhio di Dio si velò di tristezza.
Passiflora Caerulea Close-up of Flower by Steven Knights


Passiflora Caerulea Close-up of Flowers by Juliet GreeneEra ormai passato molto tempo, la primavera anche quell'anno era venuta e al suo tocco le piante del Golgota avevano aperto i loro fiori. Tutte le piante, fuorché la piantina senza nome.
Il vento portò l'eco di urla sguaiate, di gemiti, di pianti: un uomo avanzava fra la folla urlante, curvo sotto la croce, aveva il volto sfigurato dal dolore e dal sangue…

- Vorrei piangere anch'io come piangono gli uomini - pensò la piantina con un fremito…

Gesù in quel momento le passava accanto, e una lacrima mista a sangue cadde sulla piantina pietosa. Subito sbocciò un fiore bizzarro, che portava nella corolla gli strumenti della passione: una corona, un martello, dei chiodi... era la passiflora, il fiore della passione.


Questa è la Passiflora del mio collega Emilio

2 commenti:

Aliza ha detto...

bello il tuo post, la passiflora è una pianta davvero affascinante, certo per questa leggenda...
Buona Pasqua A

cheyenne ha detto...

Splendida Passiflora ....
Un saluto sul tuo blog che leggo sempre con piacere.

Buona Pasqua