giovedì 2 aprile 2009

Civiltà della morte



"…si portano sulle loro coscienze tante vittime umane. Devono capire che non si permette uccidere innocenti. Dio ha detto una volta: "non uccidere". Non può uomo, qualsiasi… qualsiasi umana agglomerazione, Mafia, non può cambiare e calpestare questo diritto santissimo di Dio. Questo popolo, popolo siciliano, talmente attaccato alla vita, popolo che ama la vita, che dà la vita, non può vivere sempre sotto la pressione di una civiltà contraria, civiltà della morte. Lo dico ai responsabili… CONVERTITEVI! Una volta verrà il giudizio di Dio"

Papa Giovanni Paolo II
Agrigento - 9 maggio 1993


0 commenti: