Passa ai contenuti principali

Post

In primo piano

Affermativo

Affermativo
Jovanotti - Oh, vita! - 2017

Mi ricordo il rumore del vento
che muoveva la plastica del mio giubbotto
e lo sporco di olio e di merda nel pavimento là sotto
Mi ricordo, pensavo: Finisce, tra poco è finita
poi sarà solo un racconto
una storia da dire di sera
Mi ricordo lo stomaco a pezzi e i capelli salati
le grida feroci, le spinte
gli sguardi terrorizzati
Mi ricordo la lingua incendiata
il cartoccio dei soldi bagnati
Mi ricordo il deserto di notte
l'assurdo spettacolo di un cielo muto
e qualcuno che è stato fratello strappato alla vita
e neanche un saluto
Mi ricordo di quando il futuro è passato

Non si può vivere in un mondo senza cielo
Non si può vivere in un mondo chiuso

Non si può vivere in un mondo senza cielo
Non si può vivere in un mondo chiuso

Le vetrine di Zara e Foot Locker
ancora più lucide e piene di roba
e kebab e gli hotel extralusso e McDonald
e gli anfibi puliti e i soldati col mitra
e fari di notte e il mare in salita
il mare in salita, il mare in salita

Ultimi post

La fine della chemio

Tutta colpa di Vecchioni

NICOLA - Cozze, Kebab & Coca Cola

Il meglio della gioventù italiana?

You got me singing

Volevo scriverti da tanto

Veronica, N.2

Ma dimmi tu questi negri

Pensaci: lo spot del Partito Democratico

Elezioni, l'appello di Renzi ai cattolici: "Centrodestra non è moderato"