venerdì 16 ottobre 2009

Tu la bambina la devi lasciare stare

Gira in rete questo filmato, di Ignazio La Russa, contestato in occasione della parata per il Columbus Day 2009



Il contestatore, se sono fisionomista, è Franco Grillini. Il fascistone in trasferta, sentendosi pressato, vigliaccamente aizza la folla appellandolo come pedofilo e molestatore di bambine. È un metodo che usano certi guappi di cartone se, ad esempio, ti vengono a fare una minaccia per strada alzandoti le mani, dato che secondo loro stai sgarrando. Per evitare che qualche passante intervenga in tua difesa, mentre ti pigliano a calci e pugni urlano: "Pedofilo, tu la bambina la devi lasciare stare".

Questo è il vero spessore di quanto è successo, a mio parere.

Naturalmente passa anche un messaggio inaccettabilissimo, cioè che Grillini, in quanto militante gay, è per forza un pedofilo.

D'altronde, che aspettarsi da La Russa, immortalato in gioventù ad aizzare i suoi squadristi?


Sbatti il mostro in prima pagina - Marco Bellocchio - 1972


1 commenti:

evergreen ha detto...

Penso che questa sia la tecnica tipica di chi vuol fomentare disordini e aizzare gli animi.