giovedì 9 aprile 2009

Spacciatore d'oppio



Testuali parole di padre Livio Fanzaga, direttore di Radio Maria:

“Il Signore ha voluto in questa settimana santa che in qualche modo anche loro partecipassero al mistero della sua passione. Vogliamo vedere qualcosa di positivo, anche in questa tragedia. In fondo il Signore quando vuol farci partecipare delle sue sofferenze vuol farci anche partecipare della gloria della sua resurrezione.”


Quello che afferma è un'eresia: infatti ha ribaltato un aspetto fondante del Cristianesimo, secondo il quale Cristo si è fatto carico delle nostre sofferenze.

Invece lui si inventa il contrario: che Cristo ci fa soffrire così capiamo quanto ha sofferto lui.

Un Cristo così può solo risultare odioso a chiunque.

Tecnicamente si può considerare come un grave peccato mortale a mezzo stampa.

"Chi invece scandalizza anche uno solo di questi piccoli che credono in me, sarebbe meglio per lui che gli fosse appesa al collo una macina girata da asino, e fosse gettato negli abissi del mare." (Mt. 18,6)


E non si tratta di uno solo, ma di circa due milioni di ascoltatori.


1 commenti:

gaz ha detto...

E Matteo è stato anche troppo buono...