sabato 18 aprile 2009

Lo specchio ti riflette

Gli errori che facciamo si riflettono sempre su di noi. Per fortuna, anche le azioni positive. La vita è come la terra: deve essere coltivata. E si raccoglie sempre ciò che si semina. Il primo singolo del disco ha un arrangiamento latineggiante pensato a prescindere dal duetto con Jarabe De Palo, che abbiamo invitato quando la canzone era già finita. Sono contento di questa collaborazione, perché Jarabe De Palo è un nomade di pensiero.



Lo specchio ti riflette
Nomadi (feat. Jarabe de Palo) - Allo specchio - 2009
(P. Turtoro - G. Carletti - D. Campani - adattamento in spagnolo P. Donés Cirera)

C’è una riva per ogni mare
un mare per ogni riva
una favola a lieto fine
una storia cattiva
C’è una musica che comincia
Una musica che finisce
c’è un amico quando hai bisogno
ed un nemico che aspetta e ti colpisce

Se capovolgi il mondo
lo specchio ti riflette
Se capovolgi il mondo
lo specchio ti riflette

Hay un poeta tras cada historia
Con una pena en el alma
Una puerta nel laberinto
por del amor se escapa
manantial para que no bebe
un corazón para el que no sabe amar
porque siempre se detiende
hay que sube
mientras algiuen baja

Le das la vuelta al mundo
El espejo te delata
Le das la vuelta al mundo
El espejo te delata

C’è un desiderio
Per ogni stella
Ma la tua stella
Non puoi chieder perché
C’è un orizzonte
Senza confine
Ed un confine
Scritto con il sangue
Sopra tumulo

Se capovolgi il mondo
lo specchio ti riflette
Se capovolgi il mondo
lo specchio ti riflette
Se capovolgi il mondo
lo specchio ti riflette
Se capovolgi il mondo
lo specchio ti riflette

C’è una riva per ogni mare
Un mare per ogni riva
C’è una luce per ogni ombra
che segue istintiva
C’è una spada che non conosci
Un morale che non aspettavi
Per ogni dubbio c’è una porta chiusa
Per ogni porta… ha le sue chiavi
Le sue chiavi…

Se capovolgi il mondo
lo specchio ti riflette…
Se capovolgi il mondo
lo specchio ti riflette…


3 commenti:

suburbia ha detto...

Li sentiro' venerdi, in un concerto di beneficenza pro-abruzzo.
Spero anche di vederli.
Un saluto e un buon inizio settimana, ciao

Pierangelo ha detto...

Abiti in un bel posto, Paola. Per le bellezze naturali, per le splendide città, per il buon mangiare, per la simpatia della gente, per la cultura e per la musica.

Senza conoscerti di persona, immagino che l'Emilia sia per te uno specchio che ti riflette.

suburbia ha detto...

Piccolo neo...Per il resto, si.
Ma tantissimi luoghi in Italia sono ricchi di belle cose e buona cucina... :-)