sabato 12 gennaio 2008

Chiama piano


Chiama piano
Musica Pierangelo Bertoli - Testo Luca Bonaffini
Oracoli - 1990 - (feat. Fabio Concato)


Quando credi d'essere sola
su un atollo in mezzo al mare
Quando soffia la tempesta
e hai paura di annegare

Chiama, chiama piano
Sai che non sarò lontano
Chiama, tu, chiama piano
Ed arriverò io in un attimo, quell'attimo anche mio

Quando crolla il tuo universo
tra le righe di un giornale
Quando tutto intorno è perso
e hai finito di sperare

Chiama, chiama piano
Sai che non sarò lontano
Chiama, tu, chiama piano
Ed arriverò io in un attimo, quell'attimo anche mio

Quando il fuoco sembra spento
e non pensi d'aspettare
Quando il giorno resta fermo
e decidi di volare

Quando certa d'aver vinto
sulla nube di veleno
E il tuo cielo è già dipinto
di un crescente arcobaleno

Chiama, chiama piano
Sai che non sarò lontano
Chiama, tu, chiama piano
Ed arriverò io in un attimo, quell'attimo anche mio

3 commenti:

Trinity ha detto...

Molto bella! Probabilmente l'avevo già sentita anche se non ricordo dove e quando, bello anche il testo che infonde coraggio, (almeno a me ha dato quest'impressione) :-)
Poi la voce di Fabio Concato mi è sempre piaciuta! (Senza nulla togliere a Bertoli) ;-)

Ciao e buona serata
Trinity

Pierangelo ha detto...

E' una canzone sull'amicizia: quando si dice a qualcuno, spero non solo a parole, puoi contare su di me.

Un po' come Bridge over troubled water, che presento in quest'altro post.

Daniela ha detto...

E' sepolto a pochi metri da mio padre. Ogni volta che vado da lui, lascio una carezza anche a Pierangelo. E' incredibile sapere che in tanti lo ricordano ancora, questo piccolo, grande uomo senza forza nelle gambe, ma con una possente forza nel cuore... E quando leggo che qualcuno lo ricorda, mi sento orgogliosa di averlo conosciuto quando ancora suonava alle feste parrocchiali o in osteria da sua sorella. Grazie!